Debbit - MTV Spit

  • Posté le :
Debbit

Emanuele Marzia – in arte Debbit – è nato il 23 giugno 1989.
Abita alla periferia di Roma da quando è nato, nel quartiere Trullo.

Get More: MTV IT]]>



Dopo quattro anni di liceo classico ha deciso che quella scuola gli stava stretta e si è diplomato in “dirigente di comunità”.
Al momento lavora come baby sitter e coltiva la sua grande passione per il rap.
Già alle scuole medie, grazie ad Eminem, si è avvicinato alla cultura hip hop, ma fu la passione per i graffiti a far nascere Debbit.
Il nome Debbit, infatti, nasce da un semplice accostamento grafico delle lettere che compongono la parola. Con la sua calligrafia si trovavano benissimo in quella precisa successione e così nacque il nome Debbit, senza riferimenti ai debiti, ai beat o a Rabbit, personaggio protagonista di "8 Mile", come magari può venir subito di pensare.
Parallelamente all'inizio della carriera di writer, comincia a scrivere le prime rime. Col tempo gli amici che sentivano le sue strofe dicevano: "Oh comunque è fico!", allora decise di cominciare a fare sul serio impegnandosi sempre di più con il freestyle, i dischi e tutto il resto.
Il freestyle è uno dei suoi "must", l'essenza del rap secondo lui. Riuscire a fare freestyle, riuscire a partorire ogni qualvolta si voglia una rima, una strofa, un pezzo sul momento, rende un MC un vero rapper.
Debbit racconta: "Faccio freestyle come un bodybuilder si esercita con i pesi, quotidianamente, meticolosamente, con una cura più maniacale di un manicomio. Ogni volta che sto lì per scrivere un testo mi faccio trascinare dal beat, mi alzo in piedi e comincio a improvvisare. Penso inoltre che chi sa fare freestyle ha un vantaggio notevole nella musica in generale. Se uno riesce ad agganciare il flow giusto, la metrica o la rima giusta improvvisando, le potenzialità che può avere scrivendo sono illimitate. La battle perfetta secondo me è quella che si svolge davanti ad un bordello di gente iper fomentata che non aspetta altro di assistere allo scontro. Il sostegno, la situazione, il calore, l'hype dei partecipanti fanno salire l'adrenalina creando l'atmosfera giusta".
Oltre al rap ama disegnare, graffiti sia come arte sia come lavoro (serrande, interni negozi, edifici ecc), è un grande amante delle console con le quali ama misurarsi quotidianamente con gli amici.

PUMA Social